Nasce " Bart " la sezione pediatrica di A.S.Tra.Fe. 


" Bart "

nasce all'interno di A.S.Tra.Fe. per dare un aiuto concreto ai genitori dei bambini in attesa di trapianto.

Gli obiettivi sono :

- l'accoglienza alle famiglie che intraprendono questo difficile percorso;
- l'attivazione di un supporto socio-psicologico per le famiglie dei bambini trapiantati o da trapiantare;
- un aiuto per sostenere le famiglie che arrivano da fuori Palermo;
- promuovere la ricerca nel settore pediatrico e diffondere la cultura della donazione.



La prima iniziativa è stata l'Associazione al concerto di JON LORD, il leggendario organista dei Deep Purple, in Concerto for Group & Orchestra, la prima opera di Rock Sinfonico della storia che è stata eseguita dal musicista britannico con la rock band siciliana FlowerStone e l' Orchestra Sinfonica del Conservatorio V. Bellini di Palermo.
Al teatro Golden di Palermo una grandissima perfomance con grande partecipazione ed entusiasmo e relativa standing ovation finale prolungata per lo straordinario Artista.
Parte dell'incasso è stato devoluto a " BART" la sezione pediatrica di ASTRAFE.






[ ] ( 778 visite )
Liver-Unit, Unità di Epatologia, il progetto condiviso con la Federazione Nazionale LIver-Pool Onlus 

Il progetto “LIVER-UNIT - Unità di Epatologia” intende affrontare, con un moderno approccio integrato, le malattie del fegato aprendo la strada a nuove relazioni e a strategie comuni - nell’ospedale e nel territorio - nel tentativo di mettere realmente il malato al “centro” delle strategie di cura.
In particolare, il progetto ha l’intenzione di porre speciale enfasi sulla necessità di affrontare le malattie del fegato in un’ottica unitaria, caratterizzando e qualificando strutture presenti nel territorio
che sono votate alla cura dei pazienti affetti da malattie del fegato. Non è, infatti, concepibile che, ancor oggi, l’assistenza e le cure epatologiche in Italia - per malattie che comportano più di 50mila ricoveri all’anno in degenza ordinaria e altrettanti in Day Hospital - siano erogate da strutture che differiscono enormemente per caratteristiche strutturali e storia culturale e delle quali non esiste alcuna verifica d’accreditamento specifico e non sia neppure possibile una classificazione di livello - di grado o di stadio - per entità, intensità o complessità, delle cure fornite.
Tutto ciò deve essere e sarà superato. Solo così, sarà possibile intervenire, ancor più, sul fronte della prevenzione e della diagnosi precoce, creando nuove reti, nuovi network clinici per le cure più avanzate, offrendo una nuova assistenza ospedaliera semintensiva epatologica (integrata in un sistema che preveda, nel percorso del malato, anche l’assistenza domiciliare) e creando i giusti collegamenti affinché una nuova organizzazione delle cure epatologiche, nella singola azienda, nell’ospedale o nella regione, possa offrire le migliori terapie e un’assistenza ottimale ai pazienti affetti da malattie del fegato.
Il progetto - che può trovare realizzazione anche localmente - è coerente con quanto già proposto e presentato alla Comunità scientifica epatologica, gastroenterologia, infettivologica, alle Istituzioni ed al Governo dalla Federazione Liver-Pool Onlus. La Federazione Nazionale Liver-Pool raccoglie la gran parte delle associazioni di volontariato che, in Italia, si occupano da anni dei pazienti affetti da malattie del fegato. Prevenzione, cura, assistenza, trapianto di fegato e donazione degli organi sono i temi che stanno a cuore alla Liver-Pool e a tutte le associazioni federate.
Consulta il sito :


http://www.liver-unit.org/


[ ] ( 800 visite )
Trapianto di fegato: un appello, dalle associazioni dei malati a Marino 






Calano le donazioni e si riducono le possibilità di trapianto. Le associazioni di volontariato, i malati e i trapiantati hanno lanciato una proposta alla Commissione d’inchiesta del Senato, presieduta da Ignazio Marino, presentando un libro bianco “Malattie del fegato, donazione a trapianto: facciamo qualcosa!”. La Federazione LIVER-POOL Onlus, a cui ASTRAFE aderisce, ha quindi richiesto un incontro con la Commissione.
Il documento che è stato presentato, “Malattie del fegato, donazione a trapianto: facciamo qualcosa!”, insieme al libro recentemente pubblicato “La salute del tuo fegato. Prevenire e curare steatosi, epatite e cirrosi" (SugarCo, 2010, 220 pagine, 16,00 euro), affronta le problematiche dei malati di fegato globalmente. Dalla prevenzione, alla cura sino al trapianto. Il documento è disponibile in Internet e scaricabile dal sito della Federazione Liver-Pool Onlus ( www.liver-pool.org )


[ ] ( 846 visite )
Pubblicato il libro della Federazione LIVERPOOL " La salute del tuo fegato. Prevenire e curare steatosi, epatite e cirrosi " scritto dal Presidente Ricca Rosellini con la collaborazione delle Associazione federate. 





Questo libro è dedicato a due generi di persone :
a chi ha speso gran parte della vita combattendo una propria ed esclusiva battaglia contro le malattie del fegato, stando al di qua od oltre la barricata, ma sopratutto alla memoria di chi ha saputo donare la vita a quanti quella battaglia l'avevano persa.


[ ] ( 866 visite )
CERCASI VOLONTARI 


DIVENTA VOLONTARIO AS.TRA.FE. !!!

Una forte e sentita motivazione, una buona capacità di relazione, creatività, una buona resistenza allo stress della vita ospedaliera, sono i requisiti fondamentali richiesti per divenire Volontario e prestare la propria opera a fianco dei pazienti adulti e dei bambini in attesa o già trapiantati d’organo.

Il Volontario deve essere consapevole che il proprio impegno, unito a quello altrui, costituisce un valore sociale.

Il compito del Volontario è quello di realizzare una buona accoglienza nei confronti dei pazienti e dei loro familiari in Ospedale o in Family House, affiancandosi con la dovuta discrezione e disponibilità con il personale della struttura ospedaliera.

I Volontari dell’ ASTRAFE devono avere un’età compresa dai 18 ai 69 anni e per potere fare parte di questa Associazione deve sottoscrivere alcuni impegni tra i quali :

- Sottoscrivere apposito modello di adesione nel quale dichiara di accettare quanto citato nello Statuto vigente;

- Partecipare a corsi di formazione per l’inserimento;

- Prestare per almeno due giorni settimana un turno di 4 ore in ospedale o in Family House.

- Partecipare alle riunioni previste dallo Statuto associativo.

Coloro i quali fossero interessati possono contattarci presso :

A.S.TRA.FE p/o I.S.ME.TT.
Via Ernesto Tricomi 1
90127 Palermo
Tel.: 091 2192610 - Fax: 091 2192277
E-mail : astrafe@libero.it

Sito WEB : www.astrafe.sicilia.it


[ ] ( 1232 visite )

<< <Indietro | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Altre notizie> >>